Crisi personale

Cosa è una crisi personale 

Created with Sketch.

"Crisi personale" è un termine generico che indica uno stato di malessere interno: tale disagio può avere svariate caratteristiche e manifestarsi in molti modi, in base al tipo di vissuto che viene attivato. Quindi, una crisi personale può determinare: 

  • senso di impotenza
  • confusione e difficoltà di concentrazione
  • difficoltà a risolvere i problemi della quotidianità
  • senso di blocco e paralisi
  • ansia, stress, agitazione
  • autosvalutazione
  • senso di impotenza
  • senso di angoscia e sopraffazione
  • rabbia 
  • tristezza
  • svogliatezza e noia 
  • difficoltà di concentrazione 
  • sintomi fisici (stanchezza, difficoltà digestive, del sonno...)


I momenti di crisi psicologica sono per definizione la risposta temporanea a un cambiamento nella nostra vita, e ogni cambiamento, anche in senso positivo, comporta la rottura di un equilibrio precedente.

Parlare di "crisi" significa di solito riferirsi a qualcosa di negativo, un peggioramento rispetto alla situazione precedente, un passaggio doloroso.
In realtà, quando attraversiamo momenti di difficolà, c'è sempre un potenziale positivo, che consiste nell'opportunità di evolvere e crescere.

La difficoltà a considerare la crisi come momento di sviluppo di sè deriva dal fatto che cambiare implica uno sforzo emotivo di adattamento alla novità, mentre la mente vorrebbe sempre rimanere nel suo stato di sicurezza acqusito (zona comfort), soprattutto se il cambiamento non è stato voluto.

Cause di una crisi personale

Created with Sketch.

Perchè si manifesti una crisi psicologica, spesso è necessario un evento interno o esterno scatenante.
Di seguito un breve elenco di ciò che potrebbe rappresentare il fattore che fa precipitare la situazione, per semplicità possiamo distinguere tra fattori esterni e interni.
 
Tra i fattori esterni:

  • fine di una relazione, separazione e divorzio
  • periodo post parto
  • problemi o cambiamenti lavorativi
  • difficoltà relazionali e problemi familiari  che si protraggono nel tempo
  • lutto
  • insorgenza di malattie, malattia di un familiare, incidenti
  • cambio di abitazione, trasferimento o cambiamento lavorativo 
  • periodi particolarmente stressanti


Tra i fattori interni: 

  • problemi di autostima
  • difficoltà a gestire le emozioni 
  • crisi esistenziale, momenti di confusione 
  • insoddisfazione generalizzata


La risposta e l’impatto della crisi psicologica non sono uguali per tutti. Spesso i momenti di crisi si risolvono spontaneamente. Molto dipende dall’intensità dell’evento scatenante e dalle condizioni psicologiche precedenti, dai fattori di rischio e protettivi individuali

Come posso aiutarti?

Created with Sketch.

Il modo di procedere in caso di crisi personale è di intraprendere un percorso di sostegno psicologico con l'obiettivo di:

  • comprendere le cause della crisi, se si tratta di una crisi occasionale o ricorrente e se ci sono stati eventi di vita che possono averla scatenata
  • accompagnare la persona nell'affrontare e superare la crisi


In che modo?

Un percorso di sostegno psicologico che consente di:

  • sentirsi compresi in una condizione di assenza di giudizio
  • trovare uno spazio di fiducia in cui portare il disagio e fare il punto della situazione
  • uscire dalla confusione
  • ritrovare stabilità
  • ritrovare fiducia in se stessi
  • sviluppare comprensione verso se stessi
  • recuperare le proprie risorse e trovarne di nuove
  • riorganizzarsi e trovare un nuovo equilibrio
  • trasformare la crisi in opportinità
  • prevenire crisi future
  • migliorare il proprio benessere psicologico e la qualità di vita
  • non essere troppo rigidi e severi con se stessi 
  • imparare ad aver cura di sè 


Conoscersi in maniera più approfondita, nei propri punti deboli e nelle proprie risorse, aiuta ad essere preparati e prevenire momenti di crisi psicologica futuri


Quando chiedere aiuto?

Se la crisi non si risolve spontaneamente in un ragionevole arco di tempo, o si sente di non farcela da soli, è necessario richiedere un aiuto professionale.
L’obiettivo è quello di trovare un nuovo equilibrio psicologico ed emotivo per uscirne ed evolversi, e riuscire a riorganizzare la propria vita in maniera adattiva. 


Cosa fare nell'immediato?

Nell'immediatezza della crisi è importante:

  • non isolarsi
  • parlare con una persona di fiducia, raccontare l'accaduto
  • cercare di non modificare la propria routine quotidiana perchè anche le piccole abitudini sono di sostegno
  • ricordarsi di quali risorse e strategie sono state utili ed efficaci in passato


Cosa non fare:

  • utilizzare droghe, fumo o alcol per distrarsi e spegnere le emozioni;
  • isolarsi dalla famiglia o dagli amici;
  • dormire tutto il giorno o lavorare tutto il giorno per non pensare;
  • dimenticare le regole di base dell’igiene (alimentare, di vita, del sonno, etc.);
  • lasciarsi andare all'aggressività