Articoli di approfondimento


21/08/2017

Intelligenza Emotiva

L’Intelligenza Emotiva è stata definita come la capacità di motivare sé stessi, persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustrazioni, di controllare gli impulsi e rimandare la gratificazione, di modulare i propri stati d’animo, evitando che la sofferenza ci impedisca di pensare, di essere empatici e di sperare" .

L’intelligenza emotiva si basa su una serie di abilità, sia personali che sociali che consentono di riconoscere, identificare e comprendere le emozioni.

...PER SAPERNE DI PIU'


02/05/17

Benessere psicologico: un aiuto dall'arte

La creatività può trasformarsi in benessere psicofisico nel momento in cui consente, tra le altre cose, di sentirsi liberi nell’esplorare il proprio mondo interiore, al di là di condizionamenti esterni, trovando soddisfazione nell’utilizzare al meglio le potenzialità della propria mente. Espressione di sè, comunicazione e condivisione sono elementi comuni sia nella creazione artistica che nella fruizione dell’opera. Anche l’atto della ricezione è una esperienza creativa, quando si possono sperimentare empatia, partecipazione affettiva e immedesimazione.

...PER SAPERNE DI PIU'


12/02/17

Autostima

La stima di sé è un'esperienza molto soggettiva e generalmente è più legata più a ciò che ciascuno sente e pensa a proposito di se stesso che non a quello che gli altri credono di lui. Se ci si attribuisce un valore o un giudizio negativo la conseguenza è che ci si sente in generale insoddisfatti, spesso senza comprendere il vero motivo di questa sensazione, finendo con l’attribuire a motivi infondati o ad altre persone il proprio malessere.

...PER SAPERNE DI PIU'


13/01/17

…Atteggiamento conformista?

Che cosa è un atteggiamento conformista? Perché le persone tendono a conformarsi alle regole o alle idee di un gruppo o di una comunità?

Molti sono i fattori in gioco, alcuni più superficiali, altri più profondi, e può essere difficile trovare il giusto equilibrio tra adattarsi “alla regola” o fare di testa propria, tra conformarsi o differenziarsi. Anche perché spesso entrano in gioco fattori di tipo emotivo a complicare la situazione…

...PER SAPERNE DI PIU'


16/09/16

Attacchi di panico

Provare un attacco di panico è un’esperienza estremamente stressante sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Quando ci si trova ad affrontare un pericolo reale, l’organismo nel suo complesso mette in atto tutte le risorse che ha a disposizione per prepararsi ad affrontare la situazione. La stessa cosa accade durante un attacco di panico. Pur non considerando mente e corpo come parti separate, di fronte ad un attacco di panico, il fisico e la mente reagiscono con sintomi specifici.

E’ opportuno intervenire quando questi sintomi influiscono sulla vita personale, sociale, famigliare e lavorativa, quindi sulla qualità di vita della persona, e provocano la progressiva riduzione delle attività svolte e l’evitamento delle situazioni ritenute pericolose.

...PER SAPERNE DI PIU'


09/05/16

Ho l'ansia, che ansia

Quando si è in uno stato d’ansia diventa difficile selezionare le informazioni che provengono dagli altri, ci possono essere difficoltà di concentrazione, è difficile pensare ai problemi con lucidità, utilizzare la memoria (vuoti di memoria) e l’immaginazione, considerare tutte le possibilità e trovare soluzioni creative.

Generalmente, quando ci si trova in uno stato d’ansia, ai pensieri di questo tipo si accompagnano veri e propri sintomi fisici perché l’organismo si mette in uno stato d’allerta di fronte ad un qualche pericolo.

...PER SAPERNE DI PIU'


21/03/2016

Cambiamenti che mettono in crisi?

“La vita è come andare in bicicletta: se vuoi stare in equilibrio devi muoverti.”

Albert Einstein

I cambiamenti possono trasformarsi in vere e proprie crisi

Ma non bisogna dimenticare la spinta ad evolversi e a crescere: questa stessa spinta esiste in tutto il corso della vita. Metterla a tacere è come rifiutare il naturale corso della vita con tutto quello che comporta, dall'invecchiamento alla malattia. Ma se un bambino deve crescere, un adulto deve invecchiare…e dimostrare al bambino che sa invecchiare “bene”.

...PER SAPERNE DI PIU'


02/03/2016

La depressione post parto

La depressione post-partum o depressione post-natale  colpisce il 10-20% delle donne nel periodo immediatamente successivo alla nascita del bambino. La neomamma si sente triste senza motivo, irritabile, facile al pianto, non all’altezza nei confronti degli impegni che la attendono. Inoltre, un sentimento ricorrente tra le neomamme, che si trovano a dover affrontare questo problema, è la vergogna mista a senso di colpa.

...PER SAPERNE DI PIU'

20/02/2016

Crisi come crescita personale

La rottura di un rapporto affettivo o lavorativo, la morte di una persona cara, ma anche situazioni apparentemente meno critiche come il passaggio adolescenziale, la nascita di un figlio o il pensionamento sono situazioni che ci costringono a modificare il nostro modo di vivere la quotidianità. Vedere il cambiamento come un’opportunità non è facile, ma il cambiamento avviene in ogni istante della vita e può rappresentare un importante occasione di crescita personale.

...PER SAPERNE DI PIU'